CRED2021 – Incontro con il centro di ascolto CARITAS GRAFFIGNANA

“La carità non è solo un aiuto materiale: è un opera di amore verso il prossimo”

Possiamo manifestare il nostro amore verso il prossimo,
attraverso semplici gesti quotidiani:
La Carità deve essere uno stile di Vita.

 

Sorridere
Non ce ne rendiamo conto, ma quando sorridiamo alleggeriamo il carico a chi ci circonda. Quando camminiamo per strada, al lavoro, a casa, … La felicità è una benedizione per gli altri e per se stessi.


Ringraziare sempre (anche se non si è tenuti a farlo)
Non abituiamoci mai a ricevere perché abbiamo bisogno di una cosa o perché “abbiamo diritto ”. Tutto viene ricevuto come un dono, nessuno “ce lo deve”.


Ascoltare la storia dell’altro, senza pregiudizi, con amore.
Cosa può renderci più umani del saper ascoltare? Ogni storia che ti viene raccontata ti unisce di più all’altro


Sollevare il morale di qualcuno
È sempre bello sapere che c’è qualcuno che ti vuole bene e che ci sarà sempre malgrado le difficoltà.


Fermarti ad aiutare. Essere attento a chi ha bisogno di te
Non importa se è un problema di matematica, una semplice domanda o qualcuno che ha fame, l’aiuto non è mai troppo! Tutti abbiamo bisogno degli altri. Anche se in genere aiuti, ricorda che anche tu hai bisogno di aiuto.


Ricordare agli altri quanto li ami
Le carezze, gli abbracci e le parole non sono mai troppi.


Celebrare le qualità o i successi altrui
In genere tacciamo su ciò che ci piace e ci rallegra degli altri: i loro successi, le loro qualità, i loro atteggiamenti positivi. Espressioni semplici come “Auguri!”, “Sono molto felice per te” o “Questo colore ti sta molto bene” rallegrano l’altro.


Salutare con gioia le persone che si incontrano quotidianamente
Parliamo di chi apre la porta, di chi pulisce, di chi risponde alle telefonate. Li vedi ogni giorno e salutandoli ricordi loro che ciò che fanno è importantissimo.


Correggere con amore, non tacere per paura
Correggere è un’arte. Spesso ci troviamo in situazioni che non sappiamo gestire. Il metodo migliore è l’amore. L’amore non solo sa correggere, ma sa perdonare, accettare e andare avanti. Non avere paura di correggere e di essere corretto, è una dimostrazione del fatto che gli altri puntano su di te e vogliono che tu sia migliore.


Aiutare quando è necessario perché l’altro riposi
Accade in famiglia: quando uno riposa un altro lavora. Non c’è niente di più bello che sapere che qualcun altro ha già iniziato a fare qualcosa di cui avevi bisogno o che puoi sempre chiedere aiuto.


Selezionare ciò che non usi e regalarlo a chi ne ha bisogno.
Hai mai pensato che la maglietta preferita di quando avevi 17 anni ora è la maglietta preferita di un’adolescente che non ha molti vestiti? Se sei un fratello maggiore lo sai. Per questo è bene abituarci a valorizzare ciò che abbiamo, e se abbiamo più di quello che ci serve, donarlo ci riempie il cuore.


Avere piccole accortezze nei confronti di chi ci sta accanto.
Niente fa più piacere di quello che viene donato con amore.


Aiutare gli altri a superare gli ostacoli
Aiutare a raggiungere l’autobus, a caricare le valigie, ad attraversare la strada o regalare qualche moneta per poter pagare. Sei la persona strana che crede ancora nell’umanità.


Telefonare  ad una persona sola
Essere attento a ciò di cui ha bisogno o semplicemente sapere come sta è qualcosa che non ti costa molto ed è un enorme gesto di gratitudine.


A volte basta davvero poco… piccoli gesti, piccole attenzioni
Ricordiamocelo sempre!
Grazie al centro di ascolto CARITAS GRAFFIGNANA
per aver collaborato con il nostro progetto Cred2021-Ripartyamo!!!

>> FOTO <<

Powered by Weblitz